La Vela per la Vita

Navigare a vela è la nostra passione e crediamo che questa possa servire a “fare qualcosa” in favore di chi soffre. Da qui l’idea di partecipare  e sostenere una regata per raccogliere fondi da devolvere ad Associazioni a scopo benefico. La prima edizione della regata “La Vela per la Vita” si è svolta nel 1985 e l’intero ricavato è stato devoluto all’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

Da allora ogni anno, puntualmente a metà Giugno, si tiene questa manifestazione che è andata via via evolvendosi ed affermandosi sino a diventare uno degli appuntamenti più attesi dai velisti del Lago Maggiore.

Negli anni la formula originaria della regata si è trasformata in quella del raduno velico non competitivo. Ciò ha consentito di allargare la partecipazione sia ai velisti con una più spiccata vocazione di regatante che a quelli meno interessati alla competizione: è straordinario vedere super imbarcazioni da regata, nate per la velocità, affiancate da barche più modeste con equipaggio familiare, in una manifestazione che punta più sulla “voglia di partecipare” a un evento animato da scopi di solidarietà umana che sulla “voglia di vincere”.

Il nostro compito è mantenere inalterato questo spirito di solidarietà e diffonderlo ampliando il più possibile la partecipazione secondo il principio che “si può dare di più”.

Negli ultimi anni i fondi raccolti sono stati invece interamente devoluti ad A.I.S.A. (Associazione Italiana Sindromi Atassiche).